BASTA TEOCRAZIA: fuori Dio dallo Stato e dalla Pubblica Istruzione!
generated by sloganizer.net

23 giugno 2006

Complesso di inferiorità

Ho scoperto ora ora, e per caso, che Cristiano Sciascia, un mio compagno di classe del liceo (tra la prima e la seconda Guerra Punica, se ricordo bene), ha scritto la canzone "Senza" di Simone Cristicchi.
Fan di Zucchero coi capelli a spazzola, tentai di corromperlo portandolo nel giro di un anno sulla via di Entombed e Napalm Death. Lui mi superò in brutalità degli ascolti e venne fuori un mostro bizzarro, un Giano bifronte che accostava Branduardi ai primi Carcass, Pierangelo Bertoli ai Sore Throat con disarmante disinvoltura. Lo adoravo per il suo carattere surreale e la capacità che avevamo di capirci con uno sguardo, di costruirci una sequenza cinematografica in un istante senza aprire bocca. Poi ci siamo distaccati.
Sapevo che tra noi due solo uno avrebbe un giorno raggiunto risultati apprezzabili in campo musicale. Immaginavo anche che non sarei stato io.
Vorrei solo che Cristiano non mi odiasse (come ha sempre dimostrato di fare dal terzo anno di liceo in poi, e senza grandi motivazioni) per potergli dire "bravo" di persona e fargli capire che sono davvero felice per lui. Sinceramente.

7 Comments:

Anonymous Aldo e Fra said...

Simone chi?!?

23 giugno, 2006 18:38  
Anonymous Aldo e Fra said...

Abbiamo risposto al tuo commento sulla pallastrada, consigliandoti alcuni libri di Benni. Comunque, se vai alla sezione LETTERATURA, trovi la recensione di "Elianto", e anche uno stralcio tratto dall'opera. Ah! Grazie per aver apprezzato la poesia della Szymborska, sapevamo che in te batte un cuore poetico!

23 giugno, 2006 18:45  
Blogger JonVendetta said...

Cristicchi. Il pazzo coi capelli scoppiati e gli occhialini che era a Sanremo quest'anno.

23 giugno, 2006 18:53  
Blogger JonVendetta said...

Per capire che non sono proprio la persona adatta a parlare di poesia basta vedere i seguenti link...
L'ineluttabile angolo della poesia 1
L'ineluttabile angolo della poesia 2
L'ineluttabile angolo della poesia 3
L'ineluttabile angolo della poesia 4
L'ineluttabile angolo della poesia 5
L'ineluttabile angolo della poesia 6
L'ineluttabile angolo della poesia 7

23 giugno, 2006 18:58  
Anonymous Aldo e Fra said...

Cazzo, ma vedi Sanremo? Noi viviamo fuori dal mondo, chi sia questo Cristicchi continuiamo (e probabilmente continueremo) ad ignorarlo.
Per quanto riguarda le poesie, le abbiamo lette. Che dire? Noi siamo editori, e sappiamo che in campo editoriale c'è speranza per tutti. Non demordere!

23 giugno, 2006 20:20  
Blogger JonVendetta said...

Sanremo lo guardo esclusivamente per la logica del "conosci il tuo nemico".
A pubblicare qualcosa non ho davvero mai pensato (per ovvie ragioni, ma soprattutto perché una volta ogni mille anni scrivo 3 parole che sento lì per lì e che non dicono niente a nessuno se non a me). Nel caso voleste farvi ancora male ci sono due cose più lunghe:
L'ineluttabile angolo della prosa
L'ineluttabile angolo della prosa 2

23 giugno, 2006 21:06  
Anonymous Aldo e Francesca said...

Visto che sei stato l'unico a commentare il nostro post sulla poesia della Szymborska, ti avvisiamo che ci sono nuove poesie (è un modo carino per obbligarti ad andare a vederle). Solita sezione LETTERATURA. Ciao

24 giugno, 2006 13:33  

Posta un commento

<< Home

google, myspace, youtube, hammerblow, tombstone, ebay, yahoo, musica, heavy metal, boicotta, berlusconi merda, anticlericale, metallari, metallini, tallo, anticristiano, nichilismo, ateismo, agnosticismo, antipapa, maledetto xvi, belphegor, savatage, danzig, w.a.s.p., dogs d'amour, testament, death angel, slayer, overkill, skidrow, cinderella, poison, motley crue, fuck, bush, shell, esso, texaco, mcdonald's, nike, amerikkka, rockpolitik, troma, trash, scult, paninari, recensioni, gianni della cioppa ladro, multinazionali, corporate bullshit, ovetto Kinder, ogm, siae, ufo, telecom, bscmf, pmrc, prc, asnu, consiag e tutte le altre inutili keywords nascoste a cui non ho ancora pensato. Se stai leggendo qui sei losco quanto me.