BASTA TEOCRAZIA: fuori Dio dallo Stato e dalla Pubblica Istruzione!
generated by sloganizer.net

09 giugno 2006

Skid Row - Monkey Business (SNL '91)

Se è vero che non avrei mai speso 60 euro per vedere i Guns al Gods, attorniati da quegli orrendi gruppi no-metal ("no" o "nu" la musica, purtroppo, non cambia), è altrettanto vero che forse avrei preso in considerazione la cosa sapendo di vedere on stage anche il buon Sebastian Bach. Pare che fosse ospite speciale, anche se non so cosa abbia fatto di preciso sul palco.

Mi accontento di riproporre un video che ha allietato più di un pomeriggio trascorso davanti al PC assieme a Bella Gente e SonicSpeak.

Skid Row dal vivo, all'apice della carriera (tour di "Slave To The Grind") e con il singolone "Monkey Business". Luogo di esibizione gli studi del Saturday Night Live, all'incirca nel 1991. E un po' mi prende il magone a pensarci. Essendomelo perso l'anno scorso all'Evolution Festival, l'unico modo che ho avuto di vedere Seb negli ultimi anni è stato in TV, in alcuni episodi di "Una Mamma Per Amica"... Prima o poi mi spunteranno le tette, lo so.

18 Comments:

Anonymous nick monroe said...

ROCKENRRROLLLLLLLLLLLLLL

09 giugno, 2006 04:28  
Anonymous Aldo M. said...

diosanto, Monkey business! Quanti ricordi... il primo brano degli Skid ascoltato dal sottoscritto... uno dei migliori, anche se personalmente preferisco Slave to the grind. Jon, perchè devi provocare in attempati rockettari come me queste crisi nostalgiche? Non potresti piazzare il video... che ne so, di "Always will be" degli Hammerfall? (il trash del trash: memorabile la monoespressione alla Fabio Testi dell'attore protagonista).
Mettendo da parte la discussione che ha animato il tuo blog negli scorsi giorni (quella su tette e culi metal), ci tengo solo a specificare che a me i lacuna coil non piacciono per niente (e neanche il gothic in linea generale), ma ritengo Cristina una bella figliola, e brava nei termini del genere da lei cantato, lo so anch'io che non vale quanto una Janis Joplin o Kate Bush. Ecco spiegato il mio "bella e brava".
p.s. nel mio nuovo blog (http://lestanzedellarte.ilcannocchiale.it/)ho inserito la recensione dell'ultimo film del grande Romero, "la terra dei morti viventi". Sono sicuro che molti di voi lo hanno visto, e ci terrei a conoscere le vostre impressioni al riguardo. Vi va di commentarlo sul mio blog?

09 giugno, 2006 08:28  
Blogger JonVendetta said...

Guarda, piuttosto che mettere un video degli HammerFall mi farei frate e comincerei a girare per i paesini della bassa padana annunciando le piaghe che colpiranno le famiglie non fondate sul matrimonio...

Per quanto riguarda Romero (che adoro) avevo scritto qualcosa su "La Terra Dei Morti Viventi" proprio qui sul blog: http://jonvendetta.blogspot.com/2005/07/la-terra-dei-morti-viventi.html

09 giugno, 2006 11:30  
Anonymous Niccolò I&I said...

Il filme li' di Romero m'e' piaciuto un casino, ne ho parlato anch'io a mio tempo sul mio blogbs, quindi mi faccio pubblicita': http://snipurl.com/rk2r
Scorrendo questo blog all'indietro, vedo ottime considerazioni sul tristo mondo del 'tallo (che peraltro s'eran gia' fatte), e poi la gioia per la separazione dei Naituisc: oh, gaudio!
Monchi bisness, ruecciu ruecciu ruaaaa...

09 giugno, 2006 11:37  
Blogger JonVendetta said...

Per Aldo:
Curiosità: è il terzo indirizzo che cambi per il tuo blog. Dimmi quale è quello "definitivo", così aggiorno il link nella sezione "blog supportati".

09 giugno, 2006 11:39  
Anonymous Aldo M. said...

Cazzo Jon, c'hai ragione! Allora, il blog esiste sia su iobloggo sia su Il cannocchiale, ma il primo non se lo fila nessuno, quindi quello di riferimento rimane
http://lestanzedellarte.ilcannocchiale.it/
L'altro probabilmente lo chiuderò a breve.
Ah, grazie per l'intervento sul film di Romero; ho letto la tua vecchia recensione, e più o meno la pensiamo allo stesso modo: non è un capolavoro, ma neanche da gettar via. Certo, anche in questo caso gli anni '80 (e soprattutto '70) restano un'altra cosa...

09 giugno, 2006 12:04  
Blogger JonVendetta said...

Beh, quella fu l'impressione a caldo.
Rivedendo il film ho apprezzato diversi aspetti che mi erano sfuggiti. E ho superato l'iniziale disgusto per i tramonti fatti al computer e gli schizzi di sangue così "sintetici".
Credo sia una pellicola che cresce, anche aldilà delle mie prevenzioni.
E poi è così antiamericana che non può non piacermi, dai... ;-)

09 giugno, 2006 12:48  
Anonymous Aldo M. said...

Io preferisco dire "anti-bush": anche Hendrix e Poe erano americani...
A proposito, per chi ama gli zombi di un tempo, sappiate che su horrormania di questo mese c'è in allegato "L'aldilà" di Fulci, capolavoro senza tempo di gran lunga superiore (per me) all'ultima fatica di Romero. Il dvd in questione non è granchè (nessun extra, anche se il retrocopertina millanta un'intervista-commento dello stesso Fulci: roba da denunciarli), ma è la versione uncensored, con tanto di intro ultrasplatter sulla morte del pittore (assente in alcune versioni vhs). Per chi non ha nulla di Fulci, un bel modo per iniziare è acquistare questo film.
Jon, tu l'hai visto ovviamente...?

09 giugno, 2006 13:26  
Blogger JonVendetta said...

Sì, ce l'ho, anche se non ho la fissa di Fulci. Insieme a "Non si sevizia un Paperino" e "Paurà nella città dei morti viventi" mi sembra una delle sue opere migliori.
Purtroppo Horrormania non è nuova a queste "sorpresine" in fatto di special. Anche a "Bad Taste", nella versione uscita col solo cartonato (senza rivista), mancava l'audio inglese, benché fosse indicato sulla confezione.
Ad ogni modo li avevo già entrambi, quindi ho evitato le due patacche. Ma ammetto che ora sono un po' guardingo nei confronti di una rivista che dovrebbe essere quella "di punta" nel mercato horror home video da edicola (non la più approfondita, ma di sicuro quella allega film meno indecorosi: basti vedere le schifose edizioni della Quinto Piano che propinano altre testate!).

09 giugno, 2006 14:09  
Anonymous Niccolò I&I said...

Bravo Aldo M.
Dall'America sono uscite anche cose bellissime, e son tante, dalla musica alla letteratura al cinema. Un gran fetta della cultura novecentesca (di quella che va bene) vien proprio da li'.
Poi c'e' questa vergognosa politica estera (non solo di ora cmq), ma non lasciamo che adombri Heman Melville, Robert Heinlein, Alice Cooper, Duke Ellington, John Ford o John Carpenter.

09 giugno, 2006 14:52  
Blogger JonVendetta said...

Aggiungo anche Matt Groening e Charles Sanders Pierce.

13 giugno, 2006 02:46  
Blogger One In A Million said...

Ciao Jon! Volevo scrivere giorni fa sul tuo blog ma il "verifica parole" mi bloccava sempre inspiegabilmente!! Volevo solo precisare che quel bel fiè di Bach ha cantato paradise City assieme ad Axl, se non ricordo male, ma sai com'è..ero troppo impegnata a guardarmene ben 2 dal basso all'alto!!!! :-P

13 giugno, 2006 10:18  
Anonymous marco invaders said...

il verifgica parole è bastardissimo!!! Apro una petizione ufficiale per l'abolizione sul blog del Vendetta!

13 giugno, 2006 11:16  
Blogger JonVendetta said...

Purtroppo ho dovuto mettere il "verifica parole" dopo che avevano cominciato a moltiplicarsi i commenti finti (in realtà solo spam automatizzato) e dopo aver constatato che non c'era altro modo per sbarazzarsene. Tra l'altro, Million, ho notato che ne è comparso uno anche sul tuo ultimo post in Get In The Ring...

13 giugno, 2006 12:17  
Blogger One In A Million said...

E che provvedo a togliere subito..!

13 giugno, 2006 13:03  
Anonymous Laura said...

Certo, Seb era un po' mingherlino, ma io lo avrei sbattuto su un tavolo e violentato fino allo sfinimento...e credo che anche altre persone siano della mia stessa opinione, uomini inclusi!!!

14 giugno, 2006 09:23  
Blogger JonVendetta said...

....C'ero prima io!
Strega...

14 giugno, 2006 11:29  
Blogger One In A Million said...

Vedo che la coda per quell'omino là sarebbe stata infinita..!!! :-D

15 giugno, 2006 10:21  

Posta un commento

<< Home

google, myspace, youtube, hammerblow, tombstone, ebay, yahoo, musica, heavy metal, boicotta, berlusconi merda, anticlericale, metallari, metallini, tallo, anticristiano, nichilismo, ateismo, agnosticismo, antipapa, maledetto xvi, belphegor, savatage, danzig, w.a.s.p., dogs d'amour, testament, death angel, slayer, overkill, skidrow, cinderella, poison, motley crue, fuck, bush, shell, esso, texaco, mcdonald's, nike, amerikkka, rockpolitik, troma, trash, scult, paninari, recensioni, gianni della cioppa ladro, multinazionali, corporate bullshit, ovetto Kinder, ogm, siae, ufo, telecom, bscmf, pmrc, prc, asnu, consiag e tutte le altre inutili keywords nascoste a cui non ho ancora pensato. Se stai leggendo qui sei losco quanto me.