BASTA TEOCRAZIA: fuori Dio dallo Stato e dalla Pubblica Istruzione!
generated by sloganizer.net

24 gennaio 2008

Tutti giù per terra

Crisi di governo? Mastella nei guai? La sua famiglia pure? Mezza popolazione di Ceppaloni anche? La Chiesa all'attacco della legge 194?
Non capisco. Io di novità non ne vedo.
L'osmosi mafiosa del primo e la sfrenata corsa al Medioevo dell'ultima non sono un'eccezione, ma la regola di quest'Italietta sempre più ipocrita e vecchia. Tanto da far sembrare la notizia dell'inizio del nuovo Grande Fratello un fresco vento di primavera intellettuale.

Il minimo comun denominatore dentro e fuori casa mia sembra comunque essere il calamitato punto di arrivo di tutti quanti. Chi esce sbattendo porte, chi le porte le chiude in faccia per diritto naturale, chi (come me) alla porta di casa non ci è arrivato per giorni. In effetti ho battuto il mio record personale: dalla befana non ho più fatto vita regolare e ultimamente mi sono stati letali quattro giorni da topo, murato vivo e con viveri selezionati "dall'alto", da buon bamboccione... Tutti, dicevo, finiscono con le chiappe per terra.

- Il governo entro breve, e se l'è cercata. Impossibile però non apprezzare le notevoli doti istrioniche di chi, come un Cuffaro qualunque, è sempre stato un inciucione vergognoso e ha anche il coraggio di lamentarsi per non essere stato difeso dai propri "amici".
Come è impossibile difendere gli amici stessi, non fosse altro per esserselo tirato dietro un anno e mezzo, azzerando tutti gli impegni presi con l'elettorato della sinistra reale e per quattro voti di mafiosi baciapile come lui.
Gli amici cascheranno; lui risorgerà il terzo giorno e sarà ministro di centrodestra, perché i quattro voti (uguale trenta denari) non fanno schifo a nessuno.
L'unico passaggio che mi sfugge è di tipo tempistico: perché uscire dalla maggioranza prima di farsi un indultino ad Mastellam per se stessi ed i parenti più prossimi? Mistero della fede.

- La chiesa tra qualche anno. Impossibile con l'attuale Papa, con la congiuntura economico-culturale che ci rende "bruti trascendentali" (un delirante mix di disperazione terrena e capacità visionaria. Per compensare.) e con una società femminile che non vota i referendum che la riguardano per paura di spezzarsi le unghie (salvo poi svegliarsi un mattino e trovare un lenzuolo insanguinato esposto alla finestra della propria camera, senza saperne il perché).
Post scriptum: ricordate la vicenda del matromonio tra Sandra e Fortunato? La Chiesa ha poi davvero risposto picche. Le loro nozze non verranno celebrate. Perché, sì, "magari si amano davvero, ma noi dobbiamo tutelare (parole loro!) la verità". L'amore è dunque ufficialmente falsità.
Ora che lo so posso odiarvi con maggiore serenità.

- Io qualche giorno fa, in "fase topo". Preso giorno e notte dalla grafica e da un brano da chiudere a rotta di collo per il CD del Combo (in uscita a febbraio, finalmente), da cosette per la scuola (in arrivo quattro classi poco promettenti) e dalle ripetizioni (due insufficienze consecutive come frutto dei miei sforzi), ho praticamente collassato. Avevo già sfasato i miei cicli circadiani non riuscendo più a dormire nemmeno 4 ore a notte e non chiudendo mai occhio prima delle 6; dai e dai, giunto al sospirato momento del bagno caldo (ci si piega, quando misteriosamente credi di non indossare più i calzini e scopri invece che ti si sono cicatrizzati addosso) il mio corpo ha detto "basta". Esco dalla vasca con la pressione evidentemente a meno tre, inizio a barcollare e sento di stare per svenire.
Raggiungo miracolosamente il letto. Un quarto d'ora e tre cioccolatini dopo inizio a riprendere colore e vita. Ma la cosa bizzarra è che in quei secondi in cui stavo per perdere conoscenza riuscivo a pensare solo ad una cosa: "il letto, il letto, il letto...". Ero allucinato dall'idea di svenire e cadere lì, in bagno. E fracassarmi la testa sul bidet o sulla tazza. E non mi passava davanti la storia della mia vita, che sarebbe poi un cortometraggio pieno di pubblicità di merendine e coadiuvanti sessuali, ma la scena del crimine: due carabinieri stile Rai che si lamentano perché non riescono a circoscrivermi col gesso ("Mannaggia a 'sti pavimenti lisci, marescia'..") e un tizio dalla testa ciondolante, col taccuino, che prepara sbadigliando il trafiletto per Metro del giorno dopo: "La tazza della morte - Capellone precario 34enne trovato con la testa spaccata sul water. Rinvenuto in casa della vittima materiale pornografico, sovversivo e occulto. Si indaga sulla pista dei Bambini di Satana.".
Per la gioia di Porta a Porta. Il che sarebbe stato anche peggio del decesso in sé.

Etichette: , , , ,

5 Comments:

Anonymous Lara said...

"Dio e' morto, Marx e' morto e anch'io non mi sento tanto bene", per dirla con Woody Allen. Pero' anche tu, 'sti strapazzi alla tua eta'...ci mancava anche il momento splatter in prossimita' del water ed eri a posto. Menzione d'onore per il bagno caldo, pero'. E grasse risate per il corso di etica dei media (appunto, quale?). Se riesci ad arrampicarti sugli specchi, e a farlo anche in inglese, dovrebbero davvero raddoppiarti lo stipendio.

24 gennaio, 2008 23:32  
Blogger JonVendetta said...

Ci avevo pensato (visto che dopo quattro anni di "scatti" non se ne vedono). Ma proprio in quanto precario c'è sempre il rischio che come apri bocca ti danno una pacca sulla spalla e un calcio da un'altra parte...

Etica dei media: nessuna. E' lì il bello. :-)

25 gennaio, 2008 12:19  
Blogger David said...

il trafiletto di Metro (che poi: metro? ma se ci s ha solo l ataf e fa anche cacare?) era bellissimo?
E comunque: bambini di satana? ma se c hai quarant anni! Bacio parigino con lipstick killer (rock n roll)

25 gennaio, 2008 14:10  
Anonymous cagliostro said...

...e in più direbbero che eri anche a favore dei PRESUNTI diritti degli omosessuali...... :D

26 gennaio, 2008 12:38  
Blogger JonVendetta said...

David, torna in patria che qui di rock ce n'è sempre meno (urgono rinforzi)...

Per Cagliostro: Oh, i diritti degli omosessuali non sono mica "presunti"!

30 gennaio, 2008 12:34  

Posta un commento

<< Home

google, myspace, youtube, hammerblow, tombstone, ebay, yahoo, musica, heavy metal, boicotta, berlusconi merda, anticlericale, metallari, metallini, tallo, anticristiano, nichilismo, ateismo, agnosticismo, antipapa, maledetto xvi, belphegor, savatage, danzig, w.a.s.p., dogs d'amour, testament, death angel, slayer, overkill, skidrow, cinderella, poison, motley crue, fuck, bush, shell, esso, texaco, mcdonald's, nike, amerikkka, rockpolitik, troma, trash, scult, paninari, recensioni, gianni della cioppa ladro, multinazionali, corporate bullshit, ovetto Kinder, ogm, siae, ufo, telecom, bscmf, pmrc, prc, asnu, consiag e tutte le altre inutili keywords nascoste a cui non ho ancora pensato. Se stai leggendo qui sei losco quanto me.