BASTA TEOCRAZIA: fuori Dio dallo Stato e dalla Pubblica Istruzione!
generated by sloganizer.net

10 luglio 2006

Zizou e Zigiù


CAMPIONI DEL MONDO. Incredibile.
Con i soliti amici dai soprannomi insensati (Cisco, Zazza, Ozzo, Kabal e via dicendo) e con quelli che un soprannome non l'hanno mai avuto (Simone e le donne di quelli coi soprannomi surreali) abbiamo -si può dire?- goduto come scimmie. Quattro volte campioni del mondo. Male come solo a noi riesce diventarlo, ma lo siamo. Gattuso col suo cubetto di ghiaccio infilato in posti impronunciabili (leggere La Repubblica per maggiori delucidazioni), Cannavaro col suo gioco "a tutto corpo", Pirlo (che ho visto perfino sorridere, a un certo punto), l'uomo-ovunque Materazzi e gli altri salvabili hanno trascinato la nazionale oltre la cortina di sfiga che hanno sempre rappresentato i rigori. Per una volta ci ha detto bene. Olé.
A casa il tronfio Domenech ("Meritavamo noi di vincere". Segue pernacchia con "r" moscia.), a casa il piagnucoloso TreSéghe, a casa il torello Zidane, che ha avuto un rigurgito finale da "gobbo inside" e ha dimostrato al mondo intero che i campioni non esistono. Lode invece agli onesti "pedatori" di Breriana memoria. Lode al pallone di vero cuoio e a chi, tra limiti e paure, lo gioca fino alla fine, come gli anglosassoni ci hanno insegnato. Zero protagonismi e civetterie, 90% di sudore e 10% di assist della Dea bendata.
Va detto che per uno "stile Juve" che emerge nelle gesta poco atletiche di ZinZinZinZan c'è anche uno "stile Vendetta" che mi ha contraddistinto nella due-giorni di finalina e finalissima.
Alla prima sono stato abbandonato da Bella Gente dall'altra parte della città alla ricerca di un biglietto dell'autobus (tutti i giornalai e tutti i tabaccai chiusi) per un autobus che non c'era (sciopero dei Cobas fino alle 23:15), ma che poi è arrivato proprio quando ero a metà tra due fermate. In sintesi: uno scatto alla Mennea in barba alla legge di Murphy, 1 euro e 50 di biglietto acquistato sul bus e un totale di un'ora e mezzo per essere finalmente a casa e saltare doccia e cena.
Alla seconda sono riuscito a far scivolare le chiavi di casa nella fessura dell'ascensore al mio rientro. Il che mi ha lasciato fuori da un'abitazione vuota fino a mercoledì e con l'espressione deficiente di chi non riesce a infilare una sigaretta in un tombino neppure e pagare, ma si scopre fine centrista nell'insaccare un possente mazzo di ordigni metallici in un interstizio minimo. Salvato nottetempo dal solito Bella Gente (che come la nazionale di Lippi c'è sempre, bene o male che vada) ho almeno raccattato qualche ora di sonno, per poi tornare a pancia piena in mattinata e dover aspettare i tizi dell'assistenza: altre due ore e mezzo di attesa su una panchina e 15 euro di pizzo. Più o meno come una prostituta bruttina. Ora posso finalmente innaffiare le piante.
Campione del mondo, a modo mio...
P.S.: Interrogato sull'evento e dimentico che la "Padania" non era presente ai mondiali (sostituita evidentemente all'ultimo minuto da una più generalista e sovietica "Italia") è stata impeccabile la solerte dichiarazione dell'ex-ministro Calderoli, che dalla sua caverna di polenta ha puntualizzato che "è stato bello vincere contro una squadra con molti negri e anche qualche comunista". Si aggiudica una fornitura per un anno di fosforo. In supposte.

15 Comments:

Anonymous marco invaders said...

eh eh Jon, anche noi sulla webzine stiamo festeggiando a nostro modo! Facci un salto e dimmi che te ne pare.

Che soddisfazione!! Abbiamo vinto il quarto titolo mondiale, lo abbiamo fatto contro gli insopportabili francesi, l'osannatissimo Zidane ha fatto la figura che meritava, Blatter schiuma rabbia, Beckenbauer schiuma bile, i Materazzi e i Gattuso sono il simbolo di questa squadra certo non eccellente ma di grande sofferenza e tenacia. Proprio come gli inglesi ci hanno insegnato, come dici tu Jon.

Grandi!

10 luglio, 2006 16:43  
Blogger JonVendetta said...

La fascettina tricolore è carinissima (e tu sai che le bandiere solitamente le odio).

Ho aggiunto una frase che pare Gattuso abbia davvero pronunciato in un'intervista. Magari non sono le parole esatte, ma la sintassi dovrebbe essere giusta. Per lui.
;-)

Germania 2006: i veri DEFENDERS siamo noi! Di nome e di fatto.

10 luglio, 2006 18:20  
Blogger Sputnikko said...

Grande Jon!! Il tuo post è fenomenale :D :D :D !!!!!!!
Da buon fiorentinaccio ecco che comincio a sentire vero trasporto verso la nostra nazione che ahimé ultimamente di soddisfazioni ce ne ha date poche!

10 luglio, 2006 20:58  
Anonymous niccolo' said...

A me del calcio non m'e' mai importato un bel segone, pero' trovandoti con gli amici e chili di roba da beremangiareruttare a disposizione, ti diverti di sicuro. E poi coi francesi, popolo buono solo a suonare la fisarmonica vestiti con le magliettine a righe e il basco, c'e' gusto! :)

10 luglio, 2006 23:50  
Anonymous Hijacker said...

olèèèèèèèèèèèèèè............ieri sera sono andata in processione con mio padre,mia madre ed i cani a Follonica. Miseria ladra che casino!
Grazie Vendetta di esistere,fare un salto dal Sili per togliere il malocchio no?

11 luglio, 2006 00:33  
Anonymous Aldo e Fra said...

Per Niccolò: e i Trust?

11 luglio, 2006 08:37  
Anonymous marco invaders said...

e i Sortilege?

11 luglio, 2006 08:43  
Anonymous Niccolò said...

I Trust erano antisociali, non contavano! :)

11 luglio, 2006 09:10  
Blogger JonVendetta said...

E i Massacra e gli Agressor? Ah già, poi c'è il sottobosco di gruppi perdenti che fanno la felicità dei bootleggari greci (cacchio, quelli si bevono e fanno bere di tutto)... Però grandi Sortilège! :-)

Grazie a Sputnikko. Mi hai fatto venire in mente la "feroce" battaglia alla fine di "Amici Miei"...
"Bastiglia! In c*lo lo piglia!"

Hijacker, perdona l'ignorantitudine... cos'è il Sili?

11 luglio, 2006 14:36  
Anonymous Hijacker said...

Il Sili è un omino maremmano noto per le sue proprietà taumatologiche,colui che da e toglie il malocchio...visto che ultimamente te ne capitano di cotte e di crude potresti farci un salto!
Fa pure la ricevuta (oltre ovviamente alla fattura),lavorino pulito ed economico!
Ah ah ah

11 luglio, 2006 15:41  
Blogger JonVendetta said...

Fare la ricevuta per togliere una fattura?
Di solito si fa il contrario in Evasionelandia. Comunque ci sto!

11 luglio, 2006 16:29  
Anonymous marco "materazzi" invaders said...

Leggo dal Corsera online che la Fifa ha deciso di avviare un'indagine sulla testata con cui Zinedine Zidane ha colpito Marco Materazzi nel corso della finale di coppa del Mondo. E ti pareva! Per il fantastico Pelatino questo e altro. Se riguardava un Pirlo qualsiasi invece .....
L'episodio è stato talmente inusuale, tanto più per il coinvolgimento di un "campione" ..... come Zidane, che tutti i giornali del mondo hanno servizi (e diverse vignette) dedicati alla testata e, soprattutto, si domandano che cosa mai abbia detto Materazzi per provocare quella reazione. E il difensore francese Gallas non va tanto per il sottile: «Vorrei spaccare la faccia a Materazzi. Sappiamo tutti come sono fatti gli italiani: barano quando sentono che stanno subendo, ma non possiamo farci nulla."

..... Ma saper perdere proprio no, eh?

Tra le ricostruzioni dei labiali di Pelatino e Meterazzi c'è pure la seguente che riguarda la maglietta di Pelatino: "Piantala di tirarmela. Se proprio la vuoi, te la regalo dopo la fine". E Materazzi: "Preferisco toglierla a tua moglie". Un genio! MATERAZZI FOREVER!!!

11 luglio, 2006 19:29  
Blogger JonVendetta said...

Come dice il poeta in questi casi? "Cazzi loro".
Se con un rigore al 5° minuto per poter gestire la partita non sono riusciti ad arrivare alla fine oltre l'1-1 devono solo mangiarsi le mani e tacere.
Zidane non ha scuse e la partita l'ha giocata quasi tutta, quindi le parole dei trombé stanno a zero. Anche se avessero ammonito Materazzi per le parole (e ne volano sempre di pesantissime, SEMPRE), Zidane sarebbe stato espulso comunque per la reazione.
Il caso non è quello dei labiali, ma dell'assurdo piagnisteo di chi non ha saputo vincere sul campo e non sa perdere fuori.

11 luglio, 2006 19:49  
Blogger JonVendetta said...

ERRATA CORRIGE:
Era "Marsiglia! In c*lo lo piglia!".
Scusate, ma l'età avanza e si avvicina il 14 luglio. Fate due più due...

12 luglio, 2006 01:57  
Blogger Sputnikko said...

allora (sempre da Amici Miei) non mi resta che aggiungere: "Bucaolì!!! Figl' de putèn!!!!"

x Jon: Vieni pure sul mio blog se ti capita, a scarabocchiare un po' ;-)

12 luglio, 2006 18:51  

Posta un commento

<< Home

google, myspace, youtube, hammerblow, tombstone, ebay, yahoo, musica, heavy metal, boicotta, berlusconi merda, anticlericale, metallari, metallini, tallo, anticristiano, nichilismo, ateismo, agnosticismo, antipapa, maledetto xvi, belphegor, savatage, danzig, w.a.s.p., dogs d'amour, testament, death angel, slayer, overkill, skidrow, cinderella, poison, motley crue, fuck, bush, shell, esso, texaco, mcdonald's, nike, amerikkka, rockpolitik, troma, trash, scult, paninari, recensioni, gianni della cioppa ladro, multinazionali, corporate bullshit, ovetto Kinder, ogm, siae, ufo, telecom, bscmf, pmrc, prc, asnu, consiag e tutte le altre inutili keywords nascoste a cui non ho ancora pensato. Se stai leggendo qui sei losco quanto me.