BASTA TEOCRAZIA: fuori Dio dallo Stato e dalla Pubblica Istruzione!
generated by sloganizer.net

30 gennaio 2008

Parole sante

Da lunedì si ricomincia. Un centinaio di yankee cresciuti ad omogeneizzati di testosterone, con gli infradito anche sotto la neve, che credono che il permafrost sia un marca di surgelati, che bevono il cappuccino a fine pasto e metterebbero il ketchup anche sui pomodori, invadranno la mia vita per i soliti quattro mesi. Dopodiché spariranno, lasciando qualche soddisfazione, una punta di astio e sempre più solidi stereotipi.

Ma va bene così. Basta farsi la barba col decespugliatore, basta ore piccole, basta mandare proiettili a Mastella (ho finito la cartucciera), basta bestemmiare sugli arrangiamenti del Combo ("ragioni come una one man band", mi è stato detto... ed è vero! Per fortuna entro febbraio il CD sarà fuori e non se ne parlerà più.), basta delazioni.
Anno nuovo, vita vecchia. Sorriso Durbans -perché l'immagine è tutto-, entrata dinoccolata -perché la prima impressione è quella che conta- e retorica lobbistica da competizione -perché sai sempre la risposta giusta, e se non la sai dai fondo alle nozioni imparate guardando Start Trek-. Si va in scena.

Avendo appena finito l'album di figurine del Manifesto mi permetto di augurarmi buon semestre con delle sagge parole "in tema".

Anche se si riuscissero a fondare scuole in grado di offrire ai propri allievi l’istruzione e l’educazione più perfette immaginabili, riuscirebbero a creare degli uomini giusti, liberi? No, perché uscendo dalla scuola, essi si troverebbero in mezzo ad una società che è diretta da princìpi del tutto opposti. I maestri, i professori, i genitori, sono tutti membri di questa società e tutti, sebbene in misura differente, vengono da essa istupiditi o demoralizzati: come potrebbero dare agli allievi quel che manca a loro stessi?

(“L’istruzione integrale”, M. Bakunin)

Etichette: ,

2 Comments:

Anonymous Toscana Jones said...

Minchia, Giangio, ci si doveva beccare in settimana per il "famoso" caffeino... ora che ritornerò disoccupato, sarai impegnato tu... evidentemente la vita non vuole che ci si incontri!
Ricordati che quando esce il CD del Combo ti voglio in radio per l'intervista ("No more cazzis indeed" come dice sempre Antonio) ;-)
Era buono il vino "a peso" della vinaia di fronte a casa tua ??

Baci sparsi.
T.J.

04 febbraio, 2008 03:39  
Blogger JonVendetta said...

Il vino era così così (poco più di un Ronco)...
Il CD pare esca attorno al 18; quando ci si becca ti spiego i dettagli clamorosi (tipo che forse finirà nelle colonnine di MediaWorld in mezzo ai colossi pop!).
Io sono a scuola dal lunedì al giovedì, mentre il venerdì ho ripetizioni. Ma se ci organizziamo il caffè ci può scappare!
O anche un birrino alla Guerrina, perché no? Nel trambusto di questo semestre la buona nuova è che non ho mai lezione alle 9 di mattina, ergo si può fare.
:-)

05 febbraio, 2008 02:28  

Posta un commento

<< Home

google, myspace, youtube, hammerblow, tombstone, ebay, yahoo, musica, heavy metal, boicotta, berlusconi merda, anticlericale, metallari, metallini, tallo, anticristiano, nichilismo, ateismo, agnosticismo, antipapa, maledetto xvi, belphegor, savatage, danzig, w.a.s.p., dogs d'amour, testament, death angel, slayer, overkill, skidrow, cinderella, poison, motley crue, fuck, bush, shell, esso, texaco, mcdonald's, nike, amerikkka, rockpolitik, troma, trash, scult, paninari, recensioni, gianni della cioppa ladro, multinazionali, corporate bullshit, ovetto Kinder, ogm, siae, ufo, telecom, bscmf, pmrc, prc, asnu, consiag e tutte le altre inutili keywords nascoste a cui non ho ancora pensato. Se stai leggendo qui sei losco quanto me.