BASTA TEOCRAZIA: fuori Dio dallo Stato e dalla Pubblica Istruzione!
generated by sloganizer.net

02 giugno 2007

Così fan tutti

Chissà perché, l'Affilatrice al 66 è andata in corto circuito e non riesce ad espellere ospiti illustri come Mr. Bagnasco, l'Osservatore Romano o l'Avvenire, ormai inquilini da un po'.
Spero abbiate visto l'ultima puntata di Anno Zero (il programma di Santoro), all'interno della quale, nonostante le pesanti e reiterate pressioni di prelati, pelati e Pilati, è stato trasmesso in forma integrale il documentario "Sex Crimes and the Vatican" (BBC, modello anglosassone di informazione a cui tanti retti e pii italiani dicono dovremmo rifarci, NdJV).
Non entro nei dettagli del filmato. Vorrei soffermarmi su una tipica consuetudine italica: quella della "disconferma" in caso di scontro dialettico. Mi spiego meglio. Se due persone comunicano possono essere d'accordo (conferma), in dissenso (negazione o come preferite chiamarla) o disconferma. La disconferma è una tattica belluina che spezza il senso del dibattito, infischiandosene dell'oggetto in questione. Un po' come rispondere, alla domanda "Sai che ore sono?" con "Non sono di qui". Oltre al "" e al "no", parimenti degni di appartenere ad ogni scontro dialettico, la disconferma fa sì che, con uno scatto logico altrove, si eviti di rispondere, si contesti il ruolo dell'interlocutore, del problema e della comunicazione stessa.
Reminescenze di Watzlawick ed altri teorici della comunicazione.
Il punto è che in Italia, e soprattutto via mass media, la tattica diversiva (e concettualmente sovversiva) è prassi comune. Esempi:

- Sei un socialista che ha preso mazzette per una vita. Ti mettono col culo per terra e decidi di scappare all'estero. In un Paese normale saresti considerato un criminale in fuga. In Italia diventi un martire perseguitato da toghe rosse (rosse come il fiorellino del tuo partito, tra le altre cose) e appena schianti assurgi al ruolo di eroe/statista/noumeno. Quelli che ti difendono di fronte a chi ha "osato" attaccarti si celano e si celeranno sempre, se messi alle strette sulla rettitudine morale del "martire", dietro alla tipica frase: "Ma rubavano tutti". Il problema sarebbe "altrove", non all'interno del "io" "accuso" "te" "con fatti e prove". Fanculo la logica dell'uno contro uno, se c'è un terzo da tirar dentro a (s)ragione.

- Sei un napoletano che spaccia sigarette di contrabbando. Sei aldilà della legge, nel caso non te ne fossi accorto. Ma un giorno decidi di scendere in piazza a protestare se le forze dell'ordine intralciano il tuo "lavoro". Fai la voce grossa e ti fai intervistare sbattendo in faccia al "sistema" (?) che "tengo famiglia e 'cca lavoro nun ce ne sta'!". Si ribalta il tuo ruolo e di colpo esci dal contesto logico per cui Basettoni e la Banda Bassotti hanno funzioni ben definite. Il problema è "altrove". Esempio circoscritto e poco rappresentativo? No. E' dalla (in)coscienza del piccolo che si arriva alla logica del branco.

- Sei un mafioso, piduista, corrotto e corruttore, evasore fiscale, costruttore abusivo, monopolista dell'informazione in un sistema a democrazia zero, costruito con la connivenza del vecchio apparato politico paramafioso. Diventi Presidente del Consiglio. Come paladino dell'"alternativa" alla Prima Repubblica. Di cui sei frutto rigoglioso. Tutto quello che fai di illegale, immorale, illogico non è colpa tua. Il fatto non sussiste. Sono stato frainteso. E' un complotto. Ci sono i comunisti. "Altrove".

- Sei un giovane incappucciato che durante dei tumulti di piazza brandisce un estintore davanti ad una camionetta con dentro un caramba. Non ti poni proprio bene, a occhio e croce. Ma morendo diventi un eroe, immolato sull'altare della lotta allo sbirro, alle multinazionali, a Bush, alla destra italiana, alle Brigate Nere e a chissà cos'altro. Lo dico quasi contro il mio interesse ed il mio orientamento politico, ma non credo in questi falsi idoli, figli della fame di gloria "anti" che mi appartiene fino ad un certo punto. E ritengo mio diritto il non essere allineato. Anche la vicenda di Giuliani fu dirottata "altrove", da ambedue gli schieramenti politici.
Oltretutto, se IO vado al mercato delle Cascine col passamontagna e punto un coltello alla gola di un bancarellaro e costui mi tira un papagno dubito che faranno di me un uomo-simbolo di qualsivoglia causa. Non ho le spalle coperte politicamente ed ideologicamente. Nessuno spingerà "altrove".

- Sei un tipo qualunque in una uniforme qualunque. Commetti un reato qualunque ai danni di una persona qualunque (ma senza divisa) e può succedere che tu non venga processato come uomo qualunque. Per quelli come te ci saranno tribunali speciali: militari, ecclesiastici o "vari ed eventuali" (invisibili o intoccabili organi di autoregolamentazione, lo Stato, qualunque loggia che protegga i tuoi interessi solo perché i tuoi interessi sono in realtà i loro). Dove il diritto civile e penale finiscono inizia il diritto "speciale". Lo sbirro trasferito, il prete trasferito, anche l'insegnante trasferito (spesso e purtroppo). L'uomo qualunque viene processato e condannato. Il qualunque in divisa viene spostato. Altrove, per l'appunto.

E così scopriamo che costruiamo funivie troppo alte, che 57 proiettili su 58 ad altezza uomo sono l'equivalente di un semaforo giallo, che alcuni aerei esplodono da soli e che, dulcis in fundo, non sappiamo niente di "diritto canonico".
Come, quando e per colpa di chi il "diritto canonico" sia argomento lecito, o anche solo minimamente pertinente, quando più adulti (5000 in 50 anni, solo in USA) con crocifisso al collo molestano minori più volte e restando impuniti rimane un mistero. Come d'uopo, della fede.
Il fatto, la prova. Chissenefrega. Monsignor Rino Fisichella, rettore dalla Pontificia Università Lateranense, non ha dubbi: la pedofilia è un problema antico e riguarda tutti, non solo la Chiesa Cattolica (eccoci "altrove"); l'innaturale e castrante (vogliamo cominciare ad usare queste parole?) dottrina del celibato è una questione "insignificante"; noialtri, tutti intenti a demonizzare il Papa (ancora "altrove"), non sappiamo niente di "diritto canonico". Arrivederci e grazie.

Con l'aria che tira, e con la scriteriata sfrontatezza con cui il Vaticano gestisce immagine e problemi di palazzo, il prossimo proiettile che perverrà al signor Bagnasco (o a chiunque per lui si faccia scudo con una croce per propagare visionari stili di vita "unici e naturali", ignoranza, stupidità, sudditanza intellettuale, impunità per i togati), potrebbe essere più veloce dei normali tempi di spedizione delle Poste Italiane. In quel caso il mittente potrà giustificarsi in modo adeguato alla funzionale logica della disconferma: "Non sapeva niente di diritto penale".
E saremo in democrazia, perché così fan tutti.

Etichette: , , ,

6 Comments:

Anonymous Anonimo said...

ciao ti leggo sempre,
hai riassunto perfettamente quello che penso anche io,
che vivo in una città della romagna cosiddetta rossa che è così "rossa" che ormai fa l'ombra "nera" e siccome i soldi non puzzano anche l'altro giorno passando nel villaggetto qui vicino "predappio" come sempre i negozi che vendono i souvenir delllo "statista" mussolini erano pieni di gente.
tanto la testa la si volge altrove, i problemi "veri " sono altrove no?
oggi si festeggia la repubblica
che tristezza

02 giugno, 2007 13:58  
Blogger JonVendetta said...

Ciao anonimo.
Grazie per le tue parole. Mi unisco a te nelle "condoglianze" alla Repubblica.
Purtroppo, lo vedi da te, siamo ciò che facciamo.
E per ogni persona civile ed assennata che dica al negoziante di nefandezze "Oltre che un quasi-reato (apologia del fascismo) il tuo commercio è anche un vergognoso gesto di inciviltà" sai che ne troverai altre cento che ti diranno candidamente "tanto vendono anche i calendari del Che".
Tanto per restarci, altrove.

02 giugno, 2007 14:10  
Anonymous cagliostro said...

allora...
Innanzitutto: perchè mi vuol far firmare col mio nome blogger, se io non ho un blog????

cmq...
d'accordissimo sul socialista;
quella del napoletano mi era sfuggita ma non mi suona per niente strana;
D'ACCORDISSIMO sul punto 3: non sai quanto mi faccia piacere sentire certe cose!!
per il resto...basta aver visto annozero...

03 giugno, 2007 00:38  
Anonymous /-\ntani! said...

Visto annozero.
Una parte, forse la più confusa.
Eravamo già altrove.
Attaccavano un prete grasso che sostiene di far ricerche per sputtanare altri togati che distruggono la vita della gente in nome del Signore (che, se c'é, dubito convenga con i suddetti).
Di forte impatto emotivo la testimonianza della vittima (donna, bellissima, vittima) quando dice di essersi "resa conto" e aver cercato un riscatto una volta vista maturare sua figlia. Lacrimuccia. Sono un camionista sentimentale.
Il resto mi sembravano le solite urla che mi fanno detestare il media televisivo.
Il rubicondo & barbuto sacerdote mi pare abbia anchegli evitato di dire, dopo che lui ha scovato & denunciato, cosa vien fatto dei colpevoli.
Forse spostati altrove, appunto.
Affanculo, spero.

Ah, forse te lo dico poco & in questo contesto centra poco (oltre ad averti visto due giorni fa), ma ti stimo come poche persone al mondo. Ed aggiungo che il tuo Blog & quello di Daniele sono il mio Tele Giornale. Informazione di parte?
Continua così, arrabbiato...

04 giugno, 2007 23:59  
Blogger JonVendetta said...

Vi posso innaffiare con della sana gratitudine?

08 giugno, 2007 23:29  
Anonymous cagliostro said...

se non è bianca, calda e appiccicaticcia...sì! :D

11 giugno, 2007 22:53  

Posta un commento

<< Home

google, myspace, youtube, hammerblow, tombstone, ebay, yahoo, musica, heavy metal, boicotta, berlusconi merda, anticlericale, metallari, metallini, tallo, anticristiano, nichilismo, ateismo, agnosticismo, antipapa, maledetto xvi, belphegor, savatage, danzig, w.a.s.p., dogs d'amour, testament, death angel, slayer, overkill, skidrow, cinderella, poison, motley crue, fuck, bush, shell, esso, texaco, mcdonald's, nike, amerikkka, rockpolitik, troma, trash, scult, paninari, recensioni, gianni della cioppa ladro, multinazionali, corporate bullshit, ovetto Kinder, ogm, siae, ufo, telecom, bscmf, pmrc, prc, asnu, consiag e tutte le altre inutili keywords nascoste a cui non ho ancora pensato. Se stai leggendo qui sei losco quanto me.