BASTA TEOCRAZIA: fuori Dio dallo Stato e dalla Pubblica Istruzione!
generated by sloganizer.net

22 novembre 2006

Play It Loud! festival

Come diceva Admiral a febbraio c'è questa simpatica comitiva di musici, riuniti per l'occasione nella sagra della ruggine.
Non mi strappo i capelli, innnanzitutto perché non ne ho più molti. Inoltre gli Skanners ed i Dark Quarterer non mi piacevano già nei loro anni migliori, dei Blitzkrieg originali mi pare sia rimasto ben poco e pur di non vedere i Paragon brucerei tutti i miei album degli Overkill...
Scherzi a parte, è una studiata combinazione di nomi storici e giovani propugnatori del "vecchio = qualità" (equazione terribilmente fragile). E fa comunque piacere che certe sonorità abbiano ancora un palco su cui essere proposte.
Anche qui la domanda è: "chi pensa di andarci?".
P.S.: Tanto per cospargermi il capo di cenere, sono caduto anch'io nel limbo dei dischi da "true-metallaro-toppatissimo-che-dopo-Malmsteen-c'è-solo-il-buio". Stanno per arrivarmi le due ristampe CD degli Spartan Warrior. E ogni disco son 1000/1500 capelli che se ne vanno via da soli per la stizza...

Etichette:

12 Comments:

Blogger Admiral Benbow said...

Figo, gli Spartan Warrior! Ho tutti e due i cd Jon ... allora la nostàlghia ti coglie, eh eh!! Il primo più rough, il secondo più soft, per me due ottimi dischi amarcord.

A proposito del "chi pensa di andarci" al P.I.L., io ci sarò sicuramente in quanto la webzine è accreditata e io dovrò occuparmi del report del festival (siamo tra gli sponsor del festival, abbiamo pure il logo, in fondo, tra le varie testate).
Il connubio n.w.o.b.h.m /true epic riveste un gran fascino per il sottoscritto, si sa. I Blitzkrieg sono sempre stati Brian Ross e continuano ad esserlo, se pensi poi che in 25 anni di onorata carriera non sono mai venuti in Italia! E non mi dispiace nemmeno vedermi i Raven, i Dark Quarterer, i Crying Steel e gli Assedium.

Insomma, io e la Silvia ci faremo quei 300 kmucci scarsi di macchina, ovviamente pernottando in loco il sabato. E credo che il giorno successivo ci spingeremo sino a Brescia per vedere la mostra su Turner e gli Impressionisti (il che potrebbe anche richiedere un secondo pernottamento).

22 novembre, 2006 22:07  
Anonymous Niccolo' said...

Io non ci vado manco per il cazzo, a Brescia al museo delle cere (mezze sciolte)! :)

23 novembre, 2006 00:33  
Blogger Admiral Benbow said...

a morte i modernisti!! Wax Assault!!!

23 novembre, 2006 09:12  
Anonymous Niccolò said...

Gli Asseidum peraltro mi divertono molto, il cantante e' un mio amico/concittadino! :)
E poi non sono modernista, sono solo dell'idea che ci vorrebbe un po' di vita e non solo zombie, che si muovono, ok, ma vivono pochino. :)

23 novembre, 2006 09:15  
Blogger Admiral Benbow said...

scherzo, ovviamente. Non sono né modernista, né passatista. Quello che mi piace - mi piace e basta. Odio le crociate a prescindere.

Però quando infamano un gruppo della nwobhm magari solo perché è degli anni '80, mi girano le balle, perché come tutte le "categorie" di musica anche gli anni '80 o la nwobhm, appunto, hanno prodotto sia cattiva musica che buona musica.
Soprattutto buona ..... :-)

23 novembre, 2006 11:11  
Anonymous Niccolò said...

Ma certo che hanno prodotto buone e cattivo. Sia gli anni '80 che la nwobhm. Mi rompono gli assolutisti, campo in cui i metallari eccellono. :)

23 novembre, 2006 12:08  
Blogger Admiral Benbow said...

perfettamente d'accordo, man!

23 novembre, 2006 13:10  
Blogger JonVendetta said...

Che bello, una volta tanto siamo tutti d'accordo!

23 novembre, 2006 21:08  
Anonymous Anonimo said...

Niccolò,...NON CAPISCI UN CAZZO!!!!! non c'entra essere assoluti...c'entra il fascino d potere vedere nel nostro paese di merda BAND STORICHE...ma cosa sto a parlare con te

17 dicembre, 2006 15:11  
Blogger JonVendetta said...

Appunto. Cosa stai a parlare con chi secondo te "non capisce un cazzo"?
E, se vuoi parlare, firmati.

17 dicembre, 2006 16:26  
Anonymous Anonimo said...

sono abbastanza dispiaciuto di come a parte i gusti tuoi personali, che sono più che giustificabili, del fatto che tu faccia passare un evento metal in modo così misero e distruttivo...trattando tutti come dei decrepiti e mediocri "musici" in senso (prova a negarlo) abbastanza ironico-dispregiativo. questo fa veramente male a chi, con tutte le contrarietà e le difficolta che la nostra musica affronta nella "nostra Italia", vive da 30 anni dedicandosi "Umilmente" alla propria passione che si può discutere nel gusto ma non nella serietà e nella professionalità.....
il tuo commento sul PLAY IT LOUD mi ha veramente rattristito
spero solo che non diventi il tuo "verbo" un segnale negativo per chi ancora non ci ha ascoltato e chissà forse ascoltandoci potrebbe apprezzarci....
scusa questo piccolo sfogo

Gianni Nepi cantante e bassista dei Dark Quarterer

29 dicembre, 2006 19:36  
Blogger JonVendetta said...

Ohilà, il Nepi!
Beh, Niccolò mi pare quello più "fogato" in senso negativo, a dire il vero.
Ironico lo sono stato (perché la nostalgia forzata di certi ambienti metal comincia a darmi un po' di nausea, niente di personale), ma quando ho scritto "E fa comunque piacere che certe sonorità abbiano ancora un palco su cui essere proposte. Anche qui la domanda è: "chi pensa di andarci?"." intendevo proprio quello che ho detto: chiedevo chi andasse per aggregarmi...
Non ti preoccupare di quello che leggi sui blog: la mia, come mille altre opinioni, conta il giusto. Non sono né un giornalista né un "opinion leader" e chi ama la tua musica continuerà ad amarla, così come il neofita la ascolterà prima di giudicarla.
Sono già venuto a vedervi al Cencio's assieme ai RattleSnake poco tempo fa; bella esibizione, ma preferisco cose più dirette (nel vostro caso il materiale più vecchio). Poi i gusti, lo sai, son gusti.
Riguardo al Play It Loud, fosse il 1985 andrei a Brescia anche per i soli Crying Steel, ma mi pare che le cose oggi siano molto diverse: band giovani che si ghettizzano da sole con la scusa del metal "d'epoca", vecchi nomi risorti con formazioni largamente rimaneggiate, aria da "il metal siamo noi" (filosofia alla Della Cioppa) che da una parte mi trova d'accordo (gli anni della Strana Officina, dei Gunfire e dei Vanadium erano magici, sarei folle a negarlo) e dall'altra mi rattrista (elitario immobilismo che, come dice la parola, non porta da nessuna parte).
Mi scuso se ti sei sentito offeso come musicista e come artista. Di solito scrivo le cose come le penso e non sempre riesco simpatico, lo so...

30 dicembre, 2006 01:40  

Posta un commento

<< Home

google, myspace, youtube, hammerblow, tombstone, ebay, yahoo, musica, heavy metal, boicotta, berlusconi merda, anticlericale, metallari, metallini, tallo, anticristiano, nichilismo, ateismo, agnosticismo, antipapa, maledetto xvi, belphegor, savatage, danzig, w.a.s.p., dogs d'amour, testament, death angel, slayer, overkill, skidrow, cinderella, poison, motley crue, fuck, bush, shell, esso, texaco, mcdonald's, nike, amerikkka, rockpolitik, troma, trash, scult, paninari, recensioni, gianni della cioppa ladro, multinazionali, corporate bullshit, ovetto Kinder, ogm, siae, ufo, telecom, bscmf, pmrc, prc, asnu, consiag e tutte le altre inutili keywords nascoste a cui non ho ancora pensato. Se stai leggendo qui sei losco quanto me.