BASTA TEOCRAZIA: fuori Dio dallo Stato e dalla Pubblica Istruzione!
generated by sloganizer.net

12 marzo 2006

No, non mi accontento mai

Da giorni mi frullano per la testa due pensieri che mi renderanno piuttosto impopolare agli occhi di molti metallari. Beh, chi se ne frega. C'è diritto di opinione, no?
Pensiero numero 1: I tanto strombazzati BENEDICTUM mi paiono una mezza sòla. Una cortina di fumo con un avanzo di arrosto. Cloni dei Sabbath per cloni dei Sabbath, tanto vale buttarsi sugli Astral Doors. Ah già, dimenticavo: gli Astral Doors non hanno un puttanone scosciato per cantante (un autentico feticcio di carne per Flash: qui devo dar loro ragione). Mi era proprio sfuggito... A dirla tutta Veronica, la cantante dei Benedictum, è forzatissima, la sua voce è filtrata ed effettata in più di un punto e, quando va bene, canta più o meno come Ann Boleyn (Hellion). Come a ribadire: continuo a tenermi gli originali. Palma per la prova vocale più bizzarra dell'anno alla title-track: nelle strofe in latino -e vabbè- sembra che alla tipa sia andata di traverso una scatola di Samurai (gli stuzzicadenti).
Pensiero numero 2: Ho atteso molto per leggere il libro "Italian Metal Legion" di Gianni Della Cioppa, che ho sempre ritenuto un giornalista metal di punta nel panorama italiano. Ora che lo sto facendo, saltellando di gruppo in gruppo, penso di essere alquanto "sfortunato": il libro, dalla gestazione decennale, ha una punteggiatura da terza elementare e tutte le prime dieci schede che ho letto contenevano errori di battitura, di grammatica, omissioni, ripetizioni, opinioni discutibili ed inesattezze. Almeno per tutti i gruppi dell'area fiorentina che ho subito scandagliato. La scheda sui Time Escape è pura fantascienza: fossi il Castellano -chitarrista- mi incazzerei un tantino. So di cosa parlo, visto che ero al liceo col Milli -cantante e tastierista-. Poi ci metto i "miei-non-miei" Tombstone, i Rollerball e via dicendo. Quindi le band incredibilmente escluse, a fronte di emeriti signori nessuno inclusi per via di una cassettina venduta ai parenti; checché scriva l'autore quando mette in guardia dall'offendersi se manca qualcuno, perché quel "qualcuno" potrebbe essere poco rilevante per la "scena".
Le scuse del caso le so in partenza: "non è un lavoro dal taglio enciclopedico" (ma pare il contrario), "non è un trattato esaustivo della scena" (ma pare il contrario), "ci ho lavorato da solo e pertanto non pretende di essere corretto al 100%" (e allora perché pubblicarlo? Almeno un correttore di bozze per salvare la forma, via...). Inoltre trasuda nell'introduzione uno slancio molto entusiasta che rasenta la spocchia, cosa che avevo già constatato sul sito dell'Andromeda (etichetta discografica di Della Cioppa impegnata in ristampe "true ancient forgotten unlucky undergound lo-fi 80's cult italian metal blablabla"): "non mandatemi i vostri demo perché non li ascolto", "noi siamo i pionieri della rinascita del metal italiano degli anni '80", "la stampa ci deve dare atto", "non rubateci le immagini dal sito"... Il virgolettato è mio, ma sfido chiunque a provare che il senso delle posizioni espresse fosse opposto. "Fly down", come si dice dalle mie parti...
Che devo dire. Sarò sfortunato. Ma di una cosa sono sicuro: tra il soggetto ed il verbo, salvo inserimento di frasi subordinate come quella che state leggendo ora, la virgola non va messa, che tu scriva di bonsai, cinema neorealista o metal anni '80.
Odiatemi, ma io sono fatto così.
P.S.: I Benedictum restano un gruppo degno (per me sono una "mezza sòla" come "band rivelazione") e Della Cioppa resta uno dei più affidabili e competenti giornalisti metal italiani (ho solo riportato quanto non mi sta piacendo del libro, ma ciò nulla toglie all'importanza ed unicità dell'opera e al prezioso e costante contributo di Gianni alla causa metal). Ormai lo sapete che scrivo quasi solo le cose che mi fanno arrabbiare, mentre quelle buone le do per scontate, no? Ok, odiatemi lo stesso. Diritto di opinione.

Etichette: ,

10 Comments:

Anonymous Anonimo said...

tentativo di scrittura

marco

12 marzo, 2006 11:46  
Anonymous Anonimo said...

cacchio finalmente ci riesco Jon, è finito l'esilio!!!!

....magari la notizia è un dramma per te!!

marco

12 marzo, 2006 11:46  
Anonymous Anonimo said...

volevo solo dire che io adoro i Benedicutm, veronica stra-bonazza o meno. Peccato che tu ... no!
Li ritengo un gran gruppo. Niente di originale, e chi se ne frega?! Ho sempre detestato "l'originalità", preferendo semplicemente dischi ben fatti e divertenti.

marco

12 marzo, 2006 11:49  
Blogger JonVendetta said...

Bentornato! Ora abbiamo due "marco". Fate vobis... :-)
Come ho scritto in fondo, ritengo i Benedictum un gruppo degno. Anche io sospetto più della presunta originalità di molte bands (spesso studiata a tavolino) che dell'onesto gregariato. E sicuramente i Benedictum appartengono alla seconda schiera. Quando gruppi così te li infilano ovunque come "must" e l'unica cosa che viene evidenziata sono le tette della cantante mi viene però il sospetto. Vero è che gli altri membri del gruppo sono dei buzzoni inguardabili, ma la musica deve essere la prima cosa, a mio parere. Anche nel glam, dove le paillettes la fanno da padrona e si pensa che l'immagine sia tutto: ecco perché amo gli Hanoi Rocks e detesto i Trash Brats o gli Hollywood Teasze. Senza tanti clamori mammari i Benedictum sarebbero un gruppo molto più simpatico, perché in fin dei conti il loro è un bel disco. Ma non li vedo come la rivelazione dell'anno, né capisco come, dal nulla, ora fiocchino interviste dal taglio poco "musicale" che rivelano la distorsione dei fatti (vedi titoli di copertina su Flash come "Veronica parla della sua prima volta"... CHI SE NE FREGA!!! Se voglio leggere articoli di questo spessore compro TELE TUTTO, così ho anche i palinsesti televisivi e spendo meno!). Ancora bentornato! Un bacio.

12 marzo, 2006 14:35  
Anonymous Anonimo said...

... ri-prova ...

16 marzo, 2006 10:51  
Anonymous Anonimo said...

.... ma per quale cacchio di motivo, un tentativo ogni 871 va bene ed il resto no?!!?

marco

16 marzo, 2006 10:51  
Anonymous Anonimo said...

approfitto per dire che:

è vero le forme di Veronica sono in sovraesposizione mediatica, ma la band merita sul serio. Non vorrei che invece di guadagnare attenzione facile perché "lei è bona", venissero ingiustamente penalizzati perché tanto "lei è bona".
Finalmente una cantante donna nel metal "con le palle" invece che il solito usignolo pluriorgasmico.

Flash, per fortuna o purtroppo, riserva il "servizietto" hard ad ogni musicista di sesso femminile; è la "linea editoriale" della rivista.
Comunque sui gusti nulla da dire. Tutti validi.

Un bacio anche a te Jon, se ti arriva ....

Marco (exiled)

16 marzo, 2006 10:55  
Blogger JonVendetta said...

Povero marco, mi spiace che tu non riesca mai a postare! Congratulazioni per avercela fatta e speriamo tutto funzioni anche in futuro...
Concordo sugli usignoli: troppi e tutti uguali. Infatti preferisco le urlatrici: Ann Boleyn, Sabina Classen, Angela Gossow, Sally Cato o Nina degli Skew Siskin.
Su Flash non mi esprimo. Dico solo che la musica dovrebbe venire per prima. Per fortuna quanto di buono c'era prima nella rivista è rimasto intatto, ma non nascondo che non mi piace la recente sterzata estetica. Rafforza lo stereotipo di metallaro sfigato e con gli ormoni in festa...

16 marzo, 2006 17:19  
Anonymous exiled said...

semmai la cosa possa interessare su Stereo Invaders i Benedictum sono intervistati e recensiti.

Inoltre posso confermare, per aver avuto un scambio epistolare elettronico con Veronica, che la ragazza è davvero simpatica e tranquillissima, nonostante l'evidente apparenza burrosa.

17 marzo, 2006 07:47  
Blogger JonVendetta said...

"Burrosa".
Ti amo! :-)

17 marzo, 2006 22:53  

Posta un commento

<< Home

google, myspace, youtube, hammerblow, tombstone, ebay, yahoo, musica, heavy metal, boicotta, berlusconi merda, anticlericale, metallari, metallini, tallo, anticristiano, nichilismo, ateismo, agnosticismo, antipapa, maledetto xvi, belphegor, savatage, danzig, w.a.s.p., dogs d'amour, testament, death angel, slayer, overkill, skidrow, cinderella, poison, motley crue, fuck, bush, shell, esso, texaco, mcdonald's, nike, amerikkka, rockpolitik, troma, trash, scult, paninari, recensioni, gianni della cioppa ladro, multinazionali, corporate bullshit, ovetto Kinder, ogm, siae, ufo, telecom, bscmf, pmrc, prc, asnu, consiag e tutte le altre inutili keywords nascoste a cui non ho ancora pensato. Se stai leggendo qui sei losco quanto me.