BASTA TEOCRAZIA: fuori Dio dallo Stato e dalla Pubblica Istruzione!
generated by sloganizer.net

24 settembre 2005

Buon sangue non mente

Bel modo di incentivare la donazione del sangue, già insufficiente a coprirne la richiesta. Un articolo di Repubblica ha lasciato me e Laura un po' perplessi:

"E' gay, non può donare il sangue"
Respinto da policlinico milanese
La decisione del medico nonostante l'ok della legge
"Rapporti tra maschi a rischio, con le lesbiche nessun problema"
Eviterò per una volta la solita invettiva anti-discriminazione, ma chiedo una cosa semplice semplice: il sangue prelevato dai volontari viene controllato o no? I numerosi casi di pazienti che si beccano l'epatite (o PEGGIO) a causa delle trasfusioni effettuate nelle strutture sanitarie (leggi: tu vai a curarti e loro ti AMMALANO) come si spiegano, se questi signori hanno tanta puzza sotto al naso da voler "evitare rischi"? E gli eterosessuali che vanno a mignotte, hanno rapporti occasionali non protetti, hanno un dentista sbadatello? Loro sono "brava gente" non a rischio?
Ho paura a farmi una trasfusione. Per una volta confesso che, se ne avrò bisogno, vaglierò anche l'ipotesi di comportarmi come un testimone di Geova: lasciarmi morire piuttosto che accettare sangue altrui. Perché la Sanità mi pare un po' tropppo "a rischio".

4 Comments:

Blogger Natalia said...

penso che bisogna piutosto tentare de corrigere la situazione. Non é possibile avere questa paura nel secolo 21. Il controllo del sangue é assolutamente necessario e plausibile. Bisogna diffendere questo diritto.
Scusa il mio italiano aprossimativo.
Saluti

24 settembre, 2005 19:12  
Blogger JonVendetta said...

Nessun problema per l'italiano! Grazie per aver postato il commento, Natalia. Piacere di averti qui e torna presto!

24 settembre, 2005 19:34  
Anonymous Anonimo said...

Finchè ho potuto, sono andata a donare il sangue, fino a un paio di anni fa più o meno... quando arrivi ti consegnano un questionario pieno di domande stile *ti sei tatuato di recente?*, *hai avuto l'epatite e simili?*, *hai fatto viaggi in paesi stranieri?* etc. Le prime volte era presente anche la classica domanda *hai avuto rapporti e/o comportamenti sessuali a rischio?*, domanda che l'ultima volta che ci sono stata era stata tolta dal questionario per rispetto alla privacy. Non so se adesso questa domanda è rispuntata fuori sul questionario, non so dirlo... so che però è un'enorme stronzata il fatto di vietare a un gay di donare il sangue per presunti motivi di sicurezza, dal momento che non sono i soli a poter eventualmente avere rapporti a rischio! Oltretutto cos'è questa novità che per le lesbiche non vale? Perchè, loro c'hanno il bollino blu e le malattie sessualmente trasmissibili non se le prendono??? Mi sa che questa storia è frutto d'ignoranza e basta.... Per rassicurarti un po' posso dirti che in un ospedale serio il sangue dovrebbe essere controllato sacca per sacca e, in caso di problemi particolari, il donatore viene contattato dall'ospedale stesso privatamente. Tu pensa che una volta mi hanno scritto per avvertirmi che avevo lo zucchero un po' più alto del normale... tutto sta a vedere in che razza di ospedale vai a finire... :o/

24 settembre, 2005 20:21  
Anonymous Anonimo said...

Aaaah!! E che cavolo!! Mi dimentico sempre la firma!! Oh Vendetta, ero io quella di prima!! ;oP
*R*

24 settembre, 2005 20:22  

Posta un commento

<< Home

google, myspace, youtube, hammerblow, tombstone, ebay, yahoo, musica, heavy metal, boicotta, berlusconi merda, anticlericale, metallari, metallini, tallo, anticristiano, nichilismo, ateismo, agnosticismo, antipapa, maledetto xvi, belphegor, savatage, danzig, w.a.s.p., dogs d'amour, testament, death angel, slayer, overkill, skidrow, cinderella, poison, motley crue, fuck, bush, shell, esso, texaco, mcdonald's, nike, amerikkka, rockpolitik, troma, trash, scult, paninari, recensioni, gianni della cioppa ladro, multinazionali, corporate bullshit, ovetto Kinder, ogm, siae, ufo, telecom, bscmf, pmrc, prc, asnu, consiag e tutte le altre inutili keywords nascoste a cui non ho ancora pensato. Se stai leggendo qui sei losco quanto me.