BASTA TEOCRAZIA: fuori Dio dallo Stato e dalla Pubblica Istruzione!
generated by sloganizer.net

30 gennaio 2007

ApocalypSo

Poche novità in questi giorni.
Mi vengono in mente solo "Apocalypto", le ripetizioni di inglese e gli sviluppi del progetto Combo De La Muerte.
Il primo è un film che, se preso per quello che è (NON un documentario, NON un'attendibile ricostruzione storica), si lascia guardare e non è neppure girato male. Ho sentito dire tante sciocchezze riguardo alla violenza contenuta e alla necessità di vietarlo ai minori. Beh, credo che il 90% della TV andrebbe vietato ai minori, piuttosto. La violenza di "Apocalypto" è né più né meno quella che la storia richiedeva. A meno che delle tribù di Maya che combattono non lo debbano fare a male parole, per non indispettire i moralissimi censori del terzo millennio. L'unica "violenza" visiva che mi ha turbato è stata quella della scena finale: barchette piene di civilizzati conquistatori crocifisso alla mano (ecco il principale errore storico, ma in fin dei conti chi se ne frega: stiamo ragionando di Mel Gibson, non di Orson Welles). Chi volesse accostare, in negativo o in positivo, il film di Mr. Arma Letale alle opere di Herzog (ne parlavo giorni addietro col Nuti) chiaramente non coglie la sostanziale differenza tra un prodotto hollywoodiano ed un'opera autoriale. Logicamente ciò diviene poi pretesto per il solito snobismo bipartisan: chi stravede per i pop corn non tollera film dai dialoghi ermetici e dai movimenti di camera inusuali, chi si sbrodola addosso quando vede un mattone russo del '23 non concepisce che un film possa voler parlare ad un pubblico vasto in modo chiaro ed universale. Si dice che la verità stia nel mezzo. In realtà no. Nell'arte non c'è verità, ma solo interpretazione. Se ti capita di incuriosirti e in "Apocalypto" trovi un film "d'accesso" per, che so, "Aguirre furore di Dio" o "Cobra verde", tanto meglio. Ma non è il "salto di qualità" il punto. Non si può sempre e comunque fare i puzzoni e bollare tutto quello che esce da Hollywood come una cacata da botteghino e dedurre che la qualità sta solo altrove, non importa dove.
Le ripetizioni di inglese sono ufficialmente iniziate oggi. La tipa sembra sveglia e credo che ce la faremo tranquillamente ad arrivare a fine anno senza rischi.
Il Combo sta dando grosse soddisfazioni. Mentre la lavorazione dei pezzi prosegue (riuscirò un giorno ad imporre la rilettura in chiave calypso di "Low" dei Testament?) appaiono qua e là recensioni molto positive. A tal proposito vedere anche Stereo Invaders e trovare parole adatte per ringraziare quel bell'uomo e fine intenditore musicale che è Admiral... La grande novità è comunque la trattativa avviata per un contratto discografico. Se la cosa va in porto si comincia finalmente a fare quello che abbiamo tutti scritto nela carta d'identità alla voce "professione": le buche per terra ("fare le buche per terra" è un'espressione fiorentina analoga a "spaccare tutto", NdJV). Chi vivrà vedrà.
Chiudo segnalando due sitini, brutti come la morte ma graziati da qualche chicca, dedicati al modernariato televisivo: Rimpianti Televisivi e il Fan Club dei Ragazzi della Terza C.
Abbiate ora una pietas Romeriana: sparatemi in fronte e non ci pensiamo più.

Etichette: ,

4 Comments:

Anonymous hijacker said...

Vendetta 6 un mito!!!

31 gennaio, 2007 10:47  
Anonymous Marco said...

Sante parole. Conosco anch'io persone che considerano capolavoro qualsiasi film di regista bulgaro morto suicida con sottotitoli in kazako. Una volta andai a vedere con uno di questi e la sua (ex)ragazza - paladina del cinema iraniano - Dolls di Takeshi Kitano. Alla fine del film rimasero entrambi seduti in attesa dei titoli di coda. Degli ideogrammi...

Grande il link per i nostalgici della Terza C!

31 gennaio, 2007 15:53  
Anonymous Marco said...

I sottotitoli in kazako si riferiscono al film, non al suicidio del regista.

31 gennaio, 2007 15:54  
Blogger JonVendetta said...

Grazie per il mito, Hijacker. ma ti riferivi al Combo o alle ripetizioni?
;-)

Marco, anche tu hai amici intellettuali, vedo...
Ripagali con la stessa moneta. Fa' loro ascoltare "Metal machine music" di Lou Reed e quando ridotti allo strenuo (ovvero dopo 10 minuti) ti chiederanno pietà ribatti candidamente: "Ma dovete ascoltare le note che NON STA suonando"...
Funziona s-e-m-p-r-e.

03 febbraio, 2007 02:52  

Posta un commento

<< Home

google, myspace, youtube, hammerblow, tombstone, ebay, yahoo, musica, heavy metal, boicotta, berlusconi merda, anticlericale, metallari, metallini, tallo, anticristiano, nichilismo, ateismo, agnosticismo, antipapa, maledetto xvi, belphegor, savatage, danzig, w.a.s.p., dogs d'amour, testament, death angel, slayer, overkill, skidrow, cinderella, poison, motley crue, fuck, bush, shell, esso, texaco, mcdonald's, nike, amerikkka, rockpolitik, troma, trash, scult, paninari, recensioni, gianni della cioppa ladro, multinazionali, corporate bullshit, ovetto Kinder, ogm, siae, ufo, telecom, bscmf, pmrc, prc, asnu, consiag e tutte le altre inutili keywords nascoste a cui non ho ancora pensato. Se stai leggendo qui sei losco quanto me.